Vincitori Premi SIF 2017

- Premi per la Fisica (operosità Scientifica) riservati ai dottori in fisica laureati dopo il maggio 2014
Premio “Augusto Righi”, Andrea GIUSTI, laureato in Fisica presso l’Università di Bologna, attualmente dottorando presso la stessa Università.

Premio “Laura Bassi”, Denise PIATTI, laureata in Fisica presso l’Università di Padova, attualmente dottoranda presso la stessa Università.

Premio “Carlo Castagnoli”, Riccardo LONGO, laureato in Fisica presso l’Università di Torino, attualmente dottorando presso la stessa Università.

- Premi per la Fisica (operosità Scientifica) riservati ai dottori in fisica laureati dopo il maggio 2010
Premio “Orso Mario Corbino”, Andrea MORALES, laureato in Fisica presso l’Università di Roma “La Sapienza”, attualmente dottorando presso ETH Zurigo.

Premio “Ida Ortalli”, Maria Josè Irene LO FARO, laureata in Fisica presso l’Università di Catania, attualmente ricercatore Post-Doc presso CNR-IPCF, Messina

- Premio “Giuliano Preparata” per la Fisica Teorica
Marco CHIANESE, laureato in Fisica presso l’Università di Napoli “Federico II”, attualmente dottorando presso la stessa Università
"per l'interessante studio dello spettro energetico dei neutrini di alte energie misurato dall'esperimento IceCube, nella ricerca di segnali indiretti di materia oscura."

- Premio “Piero Brovetto” per la Fisica Sperimentale della Materia
Luca MANCINO, laureato in Fisica presso l’Università di Roma “La Sapienza”, attualmente dottorando presso l'Università di Roma Tre
"per lo studio della connessione tra proprietà quantistiche e termodinamica alla nano scala."

- Premio “Franco Manfredi” per le attività sperimentali con l’utilizzo di elettronica a basso rumore in Fisica fondamentale.
Yuri VENTURINI, laureato in Fisica presso l’Università di Pisa
"per il suo contributo determinante alla progettazione, realizzazione e test di un innovativo rivelatore di radiazione a microonde, amplificato con elettronica superconduttiva a bassissimo rumore."

- Borsa “Ettore Pancini” per la Fisica Nucleare e Subnucleare
Marta ROVITUSO, laureata in Fisica presso l’Università di Catania, attualmente ricercatrice Post-Doc presso TIFPA-INFN, Sezione di Trento
"per la realizzazione di nuove misure sperimentali di sezioni d’urto di frammentazione di 4He in acqua, fondamentali per l’adroterapia, specialmente pediatrica."

- Premio “Pietro Bassi” per la Fisica Nucleare fondamentale (campo sperimentale)
Michela DEL GAUDIO, laureata in Fisica presso l’Università della Calabria, attualmente dottoranda presso la stessa Università
"per i suoi contributi al progetto e alla realizzazione della stazione di controllo di qualità dei rivelatori Micromegas per lo spettrometro per muoni dell’esperimento ATLAS a LHC."

- Premio per la Comunicazione Scientifica
Physics and Optics Naples Young Students (PONYS), Sezione EPS Young Minds presso l'Università di Napoli “Federico II”
"per aver organizzato, riscuotendo grande successo, l’evento Parco Avventura Scientifico 2017, che ha promosso la diffusione delle conoscenze di fisica nei quartieri di Napoli con disagio sociale, restituendoli così alla cittadinanza in un nuova veste dall’ alto valore sociale ed educativo."

- Premio per la Storia della Fisica
Fanny MARCON, Dipartimento di Fisica e Astronomia, Università di Padova, Assegnista di ricerca
Giulio PERUZZI, Dipartimento di Fisica e Astronomia, Università di Padova, Professore di Storia della Fisica e di Storia della Scienza e della Tecnica
Sofia TALAS, Centro di Ateneo per i Musei, Università di Padova, Conservatore del Museo di Storia della Fisica
"per la loro analisi storica dei dispositivi del Settecento e Ottocento per la proiezione di immagini e per lo studio della visione e delle illusioni ottiche del Museo di Storia della Fisica dell’Università di Padova."

- Premio Giuseppe "Beppo" Occhialini
Michele VENDRUSCOLO, Professor of Biophysics, University of Cambridge, UK
"for having brought physics and biology together in innovative ways to make highly influential contributions to the understanding of the fundamental principles of protein aggregation, solubility and homeostasis."

- Premio "Enrico Fermi"
Gianpaolo BELLINI, Veniamin BEREZINSKY e Till Arnulf KIRSTEN "per i loro cruciali contributi alla fisica e astrofisica del neutrino", in particolare:
- a Gianpaolo BELLINI (Università di Milano e INFN-Sezione di Milano), "per la misura dello spettro dei neutrini solari, che ha fornito l'evidenza della fusione nucleare di idrogeno nel Sole e della conversione adiabatica di flavour dei neutrini nella materia";
- a Veniamin BEREZINSKY (Gran Sasso Science Institute-GSSI e INFN-LNGS, L’Aquila), "per i suoi contributi teorici alla cosmogenesi dei neutrini di energia ultra elevata, all'astronomia dei neutrini di alta energia e al problema dei neutrini solari";
- a Till Arnulf KIRSTEN (Max-Planck Institut für Kernphysik, Heidelberg), "per la prima osservazione di neutrini elettronici solari di bassa energia che ha fornito la prima prova diretta della fusione di idrogeno all'interno di una stella".

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits