Bonifiche ambientali da tenorm, provenienti da scarti di lavorazioni industriali del Comune di Crotone.

Rania A., Bonacci F., Procopio S., Del Gaudio M.

Comunicazione
IV - Geofisica e fisica dell'ambiente
Aula 32C-1 - Martedì 18 h 09:00 - 13:00
» Download abstract

Scopo del presente lavoro è quello di descrivere le tecniche di caratterizzazione e bonifica adottate in siti inquinati, ricadenti nel Sito d'interesse nazionale di Crotone-Cassano-Cerchiara, a causa dell'impatto radiometrico delle attività produttive dismesse, ex Pertusola, ex Fosfotec ed ex Agricoltura in esercizio tra gli anni Venti e Novanta. In quegli anni la scarsa conoscenza delle problematiche legate a questi materiali (classificati come TENORM da USEPA 2002) e la mancanza di normativa che desse precise indicazioni sulla loro gestione ha fatto sì che milioni di tonnellate all'anno di fosfogessi e metasilicati di calcio venissero depositati in modo indiscriminato, senza considerare le conseguenze che ne sarebbero poi derivate, come materiale di riempimento, nella realizzazione di sottofondi stradali, per la produzione di cartongesso, ed in altre applicazioni o, in particolare i metasilicati, aggiunti agli inerti per la preparazione di conglomerati cementizi.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits