Studio dello stato di Hoyle nel 12C.

Cardella G., Favela F., Martorana N.S., Acosta L., Auditore L., Camaiani A., De Filippo E., De Luca S., Gelli N., Geraci E., Gnoffo B., Marin-Lambarri D.J., Lanzalone G., Maiolino C., Nannini A., Pagano A., Pagano E.V., Papa M., Pirrone S., Politi G., Pollacco E., Quattrocchi L., Rizzo F., Russotto P., Trifirò A., Trimarchi M.

Comunicazione
I - Fisica nucleare e subnucleare
Aula Palazzo dell'Emiciclo - Sala B. Croce - Martedì 24 h 09:00 - 12:00
» Download abstract

Lo studio del decadimento gamma, al di sopra della soglia di emissione di particelle, è di notevole interesse soprattutto per la produzione di nuclei in ambiente astrofisico. Uno degli argomenti più interessanti riguarda lo studio dello stato di Hoyle del ${}^{12}C$. Ai LNS-INFN è stato effettuato un esperimento con lo scopo di misurare la probabilità di decadimento gamma di tale stato. In particolare è stato utilizzato un fascio di particelle $\alpha$ accelerato a 64 MeV e un bersaglio di ${}^{12}C$. Le particelle $\alpha$, il ${}^{12}C$ e i gamma sono stati rivelati utilizzando i telescopi del multirivelatore CHIMERA.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits