Studio indiretto della reazione $^{3}He(n,p)^{3}H$ alle energie di interesse astrofisico.

Spampinato C. , Pizzone R.G., Spartà R., Couder M., Wanpeng Tan, Boccioli L., Burjan V., Chae K.Y., D'Agata G., Guardo G.L., La Cognata M., Lamia L., Lattuada D., Mrazek J., Palmerini S., Romano S., Spitaleri C., Tumino A., Wiescher M.

Comunicazione
I - Fisica nucleare e subnucleare
Aula Palazzo dell'Emiciclo - Sala Ipogea - Martedì 24 h 17:30 - 19:30
» Download abstract

Fra le reazioni di interesse astrofisico incluse nel network di reazioni della Big Bang Nucleosynthesis, la reazione ${}^{3}He(n,p){}^{3}H$ gioca un ruolo importante poiché influenza l'abbondanza finale di ${}^{7}Li$. Il metodo indiretto del Trojan Horse (THM) è stato applicato alla reazione ${}^{3}He(d,pt)H$ in modo da ottenere il fattore astrofisico $S(E)$ nell'intervallo delle energie di Gamow. In questo talk saranno esposti il metodo sperimentale usato, l'apparato utilizzato, le procedure di calibrazione dei rivelatori ed alcuni risultati preliminari.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits