Caratterizzazione di moduli ottici a SiPM per la rivelazione di luce Cherenkov da sciami atmosferici.

Tosti L. per il Consortium CTA

Comunicazione
III - Astrofisica
Aula 32B-3 - Mercoledì 19 h 09:00 - 13:00
» Download abstract

Negli ultimi anni si è consolidato, per varie applicazioni, l'uso dei fotomoltiplicatori al silicio (SiPM) come rivelatori di segnali a bassa intensità luminosa, ad esempio nelle camere dei telescopi Cherenkov di nuova generazione. Moduli ottici da $4 \times 4$ SiPM sono stati sviluppati e assemblati nei laboratori INFN per equipaggiare il prototipo di Schwarzschild-Couder Telescope (SCT) di CTA. Ad oggi più di 40 moduli con SiPM NUV-HD3 (Near UV High Density) sono assemblati e pronti per l'integrazione nella camera del telescopio. In questo contributo verranno mostrati i risultati dei test di validazione e le performance di questi sensori.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits