Neurostimolazione magnetica, modelli e implicazioni cliniche.

D'Agata F., Ruffinatti F., Stura I., Guiot C.

Relazione su invito
V - Biofisica e fisica medica
Aula 32C-2 - Mercoledì 19 h 09:00 - 13:00
» Download abstract

La stimolazione magnetica transcranica (TMS) è una tecnica di neurostimolazione non invasiva molto utilizzata nelle neuroscienze cliniche sia a scopo diagnostico che terapeutico. Molte ricerche in questo campo si basano su un approccio di tipo trial and error e sull'uso di semplici modelli euristici. Modelli più realistici del funzionamento dei singoli neuroni o di semplici network e la loro verifica sperimentale possono migliorare la comprensione degli effetti della TMS e consentire un'importante leva sui risultati di protocolli di riabilitazione clinica. In particolare, concetti come il rumore, lo stato presente e passato del sistema possono essere usati per perfezionare i modelli e predire meglio l'interazione tra TMS e sistema nervoso.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits