Induzione magnetica: Regola o legge?

Vernazza N.

Comunicazione
VII - Didattica e storia della fisica
Aula A105 e A224 - Mercoledì 13 h 09:00 - 13:00
» Download abstract

Nel 1852 Faraday annunciava i risultati di un esperimento (Disco di Faraday) in cui era possibile apprezzare un'eccezione alla cosiddetta "legge del flusso magnetico". Altre eccezioni alla legge emersero negli anni successivi. Nel 1964 Feynman propose di definirla "regola del flusso", applicabile solo a sistemi in cui i circuiti fossero a riposo. Secondo il grande fisico statunitense, in caso contrario era necessario ampliare le equazioni di Maxwell con l'aggiunta della forza di Lorentz. In questa presentazione proporrò un approccio alternativo e più vicino a quello originario, ma in seguito dimenticato, di Maxwell che, per certi versi, è didatticamente più efficace.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits