Il magnetismo può esser considerato un puro effetto relativistico?

Gambassi M.

Comunicazione
II - Fisica della materia
GSSI Ex ISEF - Aula C - Lunedì 23 h 15:00 - 19:00
» Download abstract

Il magnetismo può esser considerato un puro effetto relativistico? Nell'analisi relativista, se vi è movimento, cambiano spazi e tempi che dividono l'emissione dell'impulso dalla sua ricezione. E cambiando spazi e tempi, cambia il valore del campo elettrico. Adotto il caso di due cariche che si muovano con la stessa velocità rispetto ad un osservatore fisso. E distinguo tra due cariche che si muovano idealmente in parallelo, e due cariche in movimento lungo la stessa retta. Infine propongo una riformulazione della legge di Coulomb.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits