Nuovi composti per la ricerca indiretta di materia oscura.

Sorbino S.

Comunicazione
III - Astrofisica
Aula GSSI Rettorato - Auditorium - Mercoledì 25 h 16:30 - 19:00
» Download abstract

Gli esperimenti che mirano all'osservazione di un possibile candidato per la materia oscura, studiano le collisioni delle WIMP con gli atomi di materiali come lo ioduro di sodio (utilizzato da DAMA), cercando di distinguere il segnale del rinculo nucleare dal fondo prodotto dalla radioattività naturale. Ad oggi si è interessati alla ricerca e allo sviluppo di nuovi composti contenenti sodio. In questo contributo presenterò l'analisi sulle prestazioni di tre nuovi cristalli (NaW, NaCl, NaMoO) utilizzati come bolometri scintillanti. L'implementazione di questa tecnica permette una buona discriminazione del segnale di rinculo nucleare sotto 30 keV dal fondo beta/gamma indotto dalla radioattività naturale.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits