Studio della modulazione solare degli isotopi con l'esperimento PAMELA.

Lenni A. per la Collaborazione PAMELA

Comunicazione
III - Astrofisica
Aula GSSI Rettorato - Auditorium - Lunedì 23 h 15:00 - 19:00
» Download abstract

L'esperimento PAMELA è stato lanciato il 15 giugno 2006 dal cosmodromo di Baikonur. Fino a gennaio 2016 PAMELA ha condotto misurazioni di precisione della componente carica dei raggi cosmici in un ampio intervallo energetico. Grazie alla sua lunga durata PAMELA è un rivelatore ideale per studiare la modulazione solare dei raggi cosmici. La Collaborazione PAMELA ha già pubblicato la variazione temporale dei protoni, dell'elio, degli elettroni e del rapporto elettroni su positroni. Questi risultati sono di fondamentale importanza per una migliore calibrazione dei modelli che descrivono la propagazione dei raggi cosmici attraverso l'Eliosfera. In questo contributo, gli spettri annuali misurati durante il 23-esimo minimo solare (luglio 2006 -- gennaio 2009 ) fino alla metà del 24-esimo massimo solare (dicembre 2015) per protoni, deuterio, $He^3$ e $He^4$ saranno presentati. La composizione isotopica è stata misurata tra 0.1 e 1.1 GeV/n usando due differenti set di rivelatori. Questi spettri mostrano un andamento crescente durante il periodo di minimo solare e una decrescita durante il periodo di massimo. L'andamento temporale del rapporto deuterio/protoni e del rapporto $He^{3}/He^{4}$ verrà presentato. Da un punto di vista della modulazione solare un rapporto non costante nel tempo è tipicamente causato dalla differenza in massa (connessa alla rigidità) e anche dalla differenza dello spettro interstellare.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits