Il doppio decadimento beta e il mistero irrisolto della natura del neutrino.

Pavan M.

Relazione su invito
III - Astrofisica
Aula 32B-3 - Giovedì 20 h 16:30 - 19:00
» Download abstract

Il neutrino ha una storia di incognite e misteri che è forse la più lunga del mondo della fisica delle particelle. Gli sforzi sperimentali per studiare le sue proprietà si sono intensificati nelle ultime decadi, portando alla scoperta del fenomeno delle oscillazioni di sapore, provando che il neutrino è una particella a massa non nulla. La massa è tuttavia solo una faccia del problema, l'altra è la relazione tra particella ed antiparticella. L'unico processo studiabile sperimentalmente e capace di provare che neutrino ed antineutrino coincidono (si parla di particella di Majorana) è il doppio decadimento beta. La ricerca di questa transizione vede fortemente coinvolta la comunità internazionale con la realizzazione di grandi apparati sperimentali di cui due, CUORE e GERDA, sono oggi in presa dati ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso. In questo contributo sarà discusso lo stato attuale della ricerca e i progetti per il futuro.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits