Esperimenti di oscillazione con neutrini da reattore: risultati conseguiti e prospettive future.

Ranucci G.

Relazione su invito
III - Astrofisica
Aula 32B-3 - Venerdì 21 h 09:00 - 12:00
» Download abstract

Gli esperimenti effettuati con neutrini da reattore sono strumenti fondamentali nell'ambito degli studi del neutrino, sia per misure di scoperta che di precisione, ricoprendo un ruolo cruciale nello stabilirne le proprietà di oscillazione. A partire dalla prima generazione di apparati risalenti agli anni '50, le tecnologie di rivelazione hanno conosciuto uno sviluppo enorme, con nuove metodologie introdotte nel corso dei decenni che hanno drasticamente ampliato le potenzialità degli esperimenti. I rivelatori più recenti, Daya Bay, Reno e Double Chooz, hanno segnato il passaggio di questa tecnica alla fase delle misure di precisione nel settore delle oscillazioni di neutrino. In questo intervento, da un lato riassumerò gli sviluppi ed i risultati fin qui conseguiti, dall'altro sottolineerò le sfide tecnologiche sottese alla realizzazione di un moderno esperimento ai reattori. In questo farò specifico riferimento al rivelatore in fase di costruzione JUNO, che spingerà al limite le caratteristiche di questa tecnologia con l'obiettivo primario di riuscire nella complessa sfida di identificare la gerarchia di massa dei neutrini.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits