L'attività di ricerca in un Servizio di Fisica Medica.

M. Iori, Bertolini M., Botti A., Cagni E., Fioroni F., Grassi E, Nitrosi A., Orlandi M., Sghedoni R.

Relazione su invito
V - Biofisica e fisica medica
Aula 32C-2 - Venerdì 21 h 09:00 - 12:00
» Download abstract

Il Servizio di Fisica Medica dell'Azienda USL di Reggio Emilia, parte integrante del dipartimento IRCCS in Tecnologie Avanzate e Modelli Assistenziali in Oncologia, svolge la sua attività di ricerca nel campo della radiprotezione (dosimetria e sicurezza dei lavoratori), dell'Health-Technology Assessment (grandi apparechiature), dell'ottimizzazione e della quantificazione (Radiomica) dell'imaging multimodale (DR, MG, CT, DECT, NMR, SPECT, PET), del supporto alla decisione clinica (sistemi CAD, RIS/PACS e sistemi AI), della terapia radiometabolica (nuovi rivelatori, studi di dose-efficacia, sistemi di pianificazione standard (DoseFX) e voxel-based (VoxelMed)) e della radioterapia oncologica (nuovi rivelatori, dosimetria off-line ed $in vivo$, sistemi di pianificazione automatica). Nella realizzazione di queste attività, anche finanziate con fondi di ricerca, è fondamentale la collaborazione con le Università (tesi e PhD), le scuole di specializzazione, gli Enti di ricerca e le aziende che operano in sanità. Esempio ne sono lo studio di safety per il ritrattamento dei glioblastomi cerebrali con tecniche di dose-painting voxel-based guidate dall'imaging NMR (DWI), l'ottimizzazione dei sistemi di pianificazione radioterapica knowledge-based (RapidPlan) che utilizzano algoritmi AI, o l'integrazione di modalità terapeutiche che possono combinare fasci esterni (fotoni) e sorgenti interne (${}^{131}$I, ${}^{90}$Y, $[]^{177}$Lu, $[]^{223}$Ra) al paziente. Le principali attività di ricerca saranno presentate e descritte.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits