Flusso di raggi cosmici in funzione della latitudine con PolarquEEEst.

Noferini F. per la Collaborazione EEE

Comunicazione
III - Astrofisica
Aula GSSI Ex ISEF - Biblioteca - Venerdì 27 h 15:30 - 19:00
» Download abstract

Durante l'estate 2018 la spedizione Polarquest si è recata nella regione polare per effettuare diverse misure scientifiche a latitudini estreme. Uno degli apparati della spedizione era il rivelatore di raggi cosmici PolarquEEEst, sviluppato nell'ambito del progetto Extreme Energy Event, con lo scopo di misurare il flusso dei raggi cosmici a livello del mare fino a latitudini estreme e in una regione molto poco esplorata. L'elevata stabilità nell'intero periodo del rivelatore ha consentito di raccogliere dati da latitudini di $66^{\circ} N$ fino a $82^{\circ} N$. La missione PolarquEEEst ha poi continuato il suo viaggio in Italia e Germania per eseguire misure fino Lampedusa, a $35^{\circ} N$. Nella presentazione saranno riportati i risultati più recenti raccolti durante la spedizione. Nel giugno 2019 è prevista l'installazione di tre rivelatori PolarquEEEst alle isole Svalbard, presso la stazione scientifica del CNR di Ny Alesund, per ripetere la misura nella regione polare su un periodo più esteso.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits