Progetto didattico Oltre le barriere.

Fontana A., Giuliana G., Moretti M.

Comunicazione
VII - Didattica e storia della fisica
Aula GSSI Ex ISEF - Sala Rossa - Venerdì 27 h 15:30 - 19:00
» Download abstract

Il progetto, che nasce dall'esperienza fatta al CERN durante i corsi ITP seguiti negli ultimi due anni, ha un duplice obiettivo: diffondere la cultura scientifica in un contesto disagiato e contribuire ad arricchire l'offerta formativa del carcere minorile di Nisida. I destinatari sono ragazzi e ragazze (età compresa fra 17 e 22 anni) con livello di scolarizzazione molto basso e variegato, non oltre la terza media. Il progetto è stato presentato nel mese di novembre ed è proseguito in aprile, per un totale di 12 ore e ha riguardato un percorso didattico sullo sviluppo della struttura atomica e sua modellizzazione utilizzando materiale povero. Il prodotto finale è stato la rappresentazione di modelli protonico e neutronico, come immaginati dai partecipanti, mediante oggetti di ceramica realizzati nel laboratorio di ceramica di Nisida. La modellizzazione ha seguito un percorso storico, con l'introduzione di modelli via via più complessi, dalla struttura compatta di Democrito fino a quella attuale che prevede la scomposizione in nucleo, elettroni, protoni, neutroni e quark, up e down, e mediatori di forza. Per la costruzione del modello semplificato della struttura atomica sono state usate sfere di plastica piene (sfere da biliardo) e di plastica trasparente di varie dimensioni vuote da scomporre e ricomporre, e sferette colorate. La proposta didattica, inizialmente mirata a stimolare l'immaginario dei ragazzi, attraverso la spiegazione del Modello Standard, è stata rimodulata, anche tenendo conto del contesto in cui si andava a operare. In condizioni detentive, la durata dell'intervento e le sue modalità di attuazione possono essere un problema. Infatti, la pianificazione delle attività si è integrata con altri impegni degli ospiti della struttura, con conseguente partecipazione non sempre costante e continuativa e perci`\o variabilità nella composizione del gruppo classe, e della difficoltà di mantenere l'attenzione per un periodo prolungato. La strategia, di tipo hands on insieme all'approccio empatico e solidale, ha permesso lo scambio proficuo fra i docenti e i discenti favorendo la partecipazione attiva e diretta dei discenti. Il prodotto finale sono tozzetti in ceramica, su cui sono state rappresentate le strutture interne del protone e del neutrone.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits