Caratterizzazione di cristalli di LYSO e fotomoltiplicatori al silicio (SiPMs) per il Barrel Timing Detector dell'esperimento CMS.

Campana M.

Comunicazione
I - Fisica nucleare e subnucleare
Aula Palazzo dell'Emiciclo - Sala Ipogea - Martedì 24 h 09:00 - 12:00
» Download abstract

Nell'ambito del progetto di upgrade di HL-LHC, l'esperimento CMS prevede la costruzione di un nuovo rivelatore di tempo per particelle cariche (MIP Timing Detector) con una risoluzione di progettazione di 30 ps. Il barrel del rivelatore (BTL) utilizzerà come sensori dei piccoli cristalli di LYSO (circa $3\times 4\times 57$ mm${}^{3}$) il cui segnale di scintillazione sarà letto da fotomoltiplicatori al silicio (SiPM). Molti aspetti devono essere studiati prima di procedere con la fase di pre-produzione che inizierà nel 2020. In questa presentazione saranno mostrate misure di resa di luce (light yield) e risoluzione temporale eseguite presso i laboratori dell'Università La Sapienza per caratterizzare i cristalli provenienti da diversi produttori.

Società Italiana di Fisica - Via Saragozza 12 40123 Bologna P.IVA 00308310374 | credits